Tutto Stranieri

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

News:

Prova la nuova app Android per navigare sul forum TuttoStranieri

Autore Topic: madre di cittadino italiano  (Letto 10590 volte)

donatella

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 3
madre di cittadino italiano
« il: 15 Agosto 2011, 07:56:15 »

Sono una ragazza brasiliana compagna di un cittadino italiano. Essendo incinta ho presentato a Marzo la domanda alla questura di Pesaro per avere il permesso di gravidanza(ancora non è arrivato). Ora ho partorito(il 7/8)e vorrei sapere che cosa devo fare come madre di cittadino italiano nel rispetto della legge :
1)ripresentare la domanda per avere un ulteriore permesso di 6 mesi per gravidanza
2)poi la domanda per avere la carta di soggiorno(anche se mi hanno detto che mi rilasceranno il permesso di soggiorno)

oppure subito fare la domanda(tramite kit postale o no) per avere la carta di soggiorno come madre di cittadino italiano?

Grazie per la risposta            Jiussielle
Connesso

Amedeo

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1915
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #1 il: 15 Agosto 2011, 08:55:19 »

Sono una ragazza brasiliana compagna di un cittadino italiano. Essendo incinta ho presentato a Marzo la domanda alla questura di Pesaro per avere il permesso di gravidanza(ancora non è arrivato). Ora ho partorito(il 7/8)e vorrei sapere che cosa devo fare come madre di cittadino italiano nel rispetto della legge :
1)ripresentare la domanda per avere un ulteriore permesso di 6 mesi per gravidanza
2)poi la domanda per avere la carta di soggiorno(anche se mi hanno detto che mi rilasceranno il permesso di soggiorno)

oppure subito fare la domanda(tramite kit postale o no) per avere la carta di soggiorno come madre di cittadino italiano?

Grazie per la risposta            Jiussielle

La madre di cittadino italiano ha diritto ad una Carta di Soggiorno ai sensi del DL 30/2007 (v. in home page - menù).

In alcune questure si inventano informazioni inesatte per le quali il primo rilascio è quello di un PdS ai sensi del TU 286.   Non è vero.   Si tenga anche conto che in assenza della CdS entro i 6 mesi dalla nascita del figlio italiano non si potrà accedere facilmente (spesso occorre andare in tribunale con le spese di avvocato del caso) all'assegno di maternità di circa 1500 euro (v. sito INPS).

Un saluto,
Connesso
Amedeo

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

e-mail (solo casi riservatissimi): amedeo_si@yahoo.it

donatella

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 3
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #2 il: 18 Agosto 2011, 10:38:14 »

Alla questura di Pesaro dicono che per avere la carta di soggiorno io(madre) devo essere a carico del figlio e quindi non posso
essere a carico perchè lui non ha reddito.
E' giusto? o dicono delle cose imprecise?
Posso fare "la voce grossa" e pretendere la carta nel rispetto della Legge?
C'è un modello per richiedere la carta di soggiorno dove non c'è a carico?
Grazie per la risposta  Jiussielle
Connesso

Amedeo

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1915
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #3 il: 18 Agosto 2011, 14:47:45 »

Alla questura di Pesaro dicono che per avere la carta di soggiorno io(madre) devo essere a carico del figlio e quindi non posso
essere a carico perchè lui non ha reddito.
E' giusto? o dicono delle cose imprecise?
Posso fare "la voce grossa" e pretendere la carta nel rispetto della Legge?
C'è un modello per richiedere la carta di soggiorno dove non c'è a carico?
Grazie per la risposta  Jiussielle

La storia della madre che non  può essere a carico del figlio è vecchia!!   Basta farsi prendere la domanda di CdS, poi non avranno motivi per rifiutarla.  A voce possono dire quello che vogliono, poi per iscritto le cose cambiano.   Ci sono sentenze della Corte Europea di giustizia (da cercare) in proposito.

Un saluto,
Connesso
Amedeo

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

e-mail (solo casi riservatissimi): amedeo_si@yahoo.it

Maria Josefina Valverde Padilla

  • Moderatore globale
  • Utente junior
  • *****
  • Post: 89
  • PERSEVERANZA, DETERMINAZIONE......ma non bastano.
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #4 il: 19 Agosto 2011, 00:18:48 »


E’ già vecchia come i sentieri!!!...

In questi casi ho provveduto cosi:

Presentazione allo Sportello della Questura del/della richiedente insieme al  genitore italiano/a. (Alcune Questure chiedono la presenza del bambino italiano!!!! Roba di matti!!!)
Documenti portati:
Estratto di nascita con maternità e paternità
Certificato di cittadinanza del/della bambino/a
Passaporto della mamma
Dichiarazione d’ospitalità.
Marca da bollo di 14,62
4 fotografie

Se convivente con il genitore del/della bambina/o

Certificato dello stato di famiglia (padre/madre e figlia/o)
Copia della carta d’identità del genitore italiano
Dichiarazione di sostentamento (firmata dal convivente)
 (il modulo si trova sull’altro sito).

Alcune Questure rilasciano un Permesso di soggiorno sulla base dell’art. 30 comma 1 lettera d) del T.U 286/98.
d) al genitore straniero, anche naturale, di minore italiano residente in Italia. In tal caso il permesso di soggiorno per motivi familiari è rilasciato anche a prescindere dal possesso di un valido titolo di soggiorno, a condizione che il genitore richiedente non sia stato privato della potestà genitoriale secondo la legge italiana.
Ma considerato che ai familiari di cittadini italiani devono applicarsi le disposizioni di leggi più favorevoli, si chiede d’applicare il D.L.30/2007 art.10, (rilascio della Carta di Soggiorno per familiare di cittadino italiano)

Per ultimo il comma 3 del Art 28  T.U.Immigrazione (Diritto all’unità famigliare)recita;
3. In tutti i procedimenti amministrativi e giurisdizionali finalizzati a dare attuazione al diritto all'unità familiare e riguardanti i minori, deve essere preso in considerazione con carattere di priorità il superiore interesse del fanciullo, conformemente a quanto previsto dall'articolo 3, comma 1, della Convenzione sui diritti del fanciullo del 20 novembre 1989, ratificata e resa esecutiva ai sensi della legge 27 maggio 1991, n. 176.
Connesso
Mediatore Sociale e Civile
Sportello Distrettuale di Segretariato Sociale.
Servizi Sociali -Comune di Paliano-Piglio- Alatri (FR) - Servizi Demografici e Sociali Comune di Sgurgola.(FR)

kuutamo71

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 6
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #5 il: 19 Agosto 2011, 18:51:20 »

Ciao,

Sono spagnola e quando sono arrivata in Italia mi hanno rilasciato il permesso di soggiorno con validità per 5 anni senza nessun problema. Durante quattro anni sono ho lavorato in Italia, ho pagato le mie tasse... e ho conosciuto al padre di mio figlio. Quando ho partorito (in Italia), mio compagno (oggi marito) ed io abbiamo decisso per motivi personali che sarei  rimasta a casa per badare il bambino (non avevamo nessuno che ci potesse aiutare). Quale sarebbe la sorpresa quando il comune non solo non mi ha rinovato il permesso di soggiorno (2008) sennò che mi hanno "invitato" a tornare in Spagna senza mio figlio in quanto lui è italiano (ed spagnolo devo dire) ed io non ero sposata e non lavoravo (però come ho detto, lo avevo fatto x 4 anni e pagavo le tasse in Italia)
L'unica soluzione che mi hanno datto è stata quella di sposarmi entro circa due messi (il tempo che avrebbero messo in togliermi la residenza) oppure che fosse assunta come impiegata di mio compagno.

Finalmente, io e mio figlio siamo tornati in Spagna (mio marito aveva un bel lavoro in Italia) e dopo due anni ci siamo sposati (quando eravamo pronti e non perchè costretti) e ora viviamo tutti e tre in Spagna.

Evviva la burocrazia!!
Connesso

Barranqueño

  • Moderatore globale
  • Utente senior
  • *****
  • Post: 493
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #6 il: 19 Agosto 2011, 21:46:24 »

Ciao,

Sono spagnola e quando sono arrivata in Italia mi hanno rilasciato il permesso di soggiorno con validità per 5 anni senza nessun problema. Durante quattro anni sono ho lavorato in Italia, ho pagato le mie tasse... e ho conosciuto al padre di mio figlio. Quando ho partorito (in Italia), mio compagno (oggi marito) ed io abbiamo decisso per motivi personali che sarei  rimasta a casa per badare il bambino (non avevamo nessuno che ci potesse aiutare). Quale sarebbe la sorpresa quando il comune non solo non mi ha rinovato il permesso di soggiorno (2008) sennò che mi hanno "invitato" a tornare in Spagna senza mio figlio in quanto lui è italiano (ed spagnolo devo dire) ed io non ero sposata e non lavoravo (però come ho detto, lo avevo fatto x 4 anni e pagavo le tasse in Italia)
L'unica soluzione che mi hanno datto è stata quella di sposarmi entro circa due messi (il tempo che avrebbero messo in togliermi la residenza) oppure che fosse assunta come impiegata di mio compagno.

Finalmente, io e mio figlio siamo tornati in Spagna (mio marito aveva un bel lavoro in Italia) e dopo due anni ci siamo sposati (quando eravamo pronti e non perchè costretti) e ora viviamo tutti e tre in Spagna.

Evviva la burocrazia!!

Il comune ignorava legislazione comunitaria e nazionale...andava denunciato.In piú la madre di un cittadino italiano non puó essere espulsa,vedi art.19 del TU(legge 286/98).
Saluti
Connesso

Maria Josefina Valverde Padilla

  • Moderatore globale
  • Utente junior
  • *****
  • Post: 89
  • PERSEVERANZA, DETERMINAZIONE......ma non bastano.
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #7 il: 21 Agosto 2011, 00:02:01 »


Davvero roba di matti!!..... Ma, non mi devo meravigliare, mi sono capitati poche casi del genere e si sono risolto con una bella letterina inviata al Sindaco e per conoscenza all’ufficiale dell’anagrafe, ricordandogli  il principio di tutela del minore, e rammentando che sulla questione  il Ministero  aveva già risposto.
A chi era in possesso della Carta di Soggiorno scaduta le hanno dato l’attestato di soggiorno permanente, invece a chi non era mai stata iscritta hanno provveduto subito.
Mi dispiace che il menefreghismo da alcuni ufficiali dell’anagrafe( non si aggiornano, non leggono le comunicazioni che gli arrivano, non si confrontano con altri colleghi, ecc),o semplicemente la mancanza  di buon senso di logica, finisca per condizionare  la vita di alcuni cittadini.
Concordo con Barranqueno, !! …credo che il momento che tanti cittadini stranieri e comunitari comincino a denunciare  e fare bel esposti alla Procura dell’stato, può darsi che solo allora  cominceranno a lavorare come si deve ed avere rispetto per le persone,  lasciando da parte quel delirio di onnipotenza che si sentono d’avere.

Connesso
Mediatore Sociale e Civile
Sportello Distrettuale di Segretariato Sociale.
Servizi Sociali -Comune di Paliano-Piglio- Alatri (FR) - Servizi Demografici e Sociali Comune di Sgurgola.(FR)

kuutamo71

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 6
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #8 il: 21 Agosto 2011, 19:50:24 »

Vi ringrazio per le vostre risposte. Come avrei voluto trovarvi prima!!! Sicuramente avremmo agito in un'altro modo.

Grazie per tutto quello che fai per noi!
Connesso

filippo80

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 10
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #9 il: 09 Ottobre 2011, 17:23:05 »


La madre di cittadino italiano ha diritto ad una Carta di Soggiorno ai sensi del DL 30/2007 (v. in home page - menù).

In alcune questure si inventano informazioni inesatte per le quali il primo rilascio è quello di un PdS ai sensi del TU 286.   Non è vero.   Si tenga anche conto che in assenza della CdS entro i 6 mesi dalla nascita del figlio italiano non si potrà accedere facilmente (spesso occorre andare in tribunale con le spese di avvocato del caso) all'assegno di maternità di circa 1500 euro (v. sito INPS).

Un saluto,
[/quote]


Diciamo che ha diritto a determinate condizioni o no? nel mio caso la fidanzata non lavora quindi non ha reddito e non siamo sposati (ascendente diretto deve essere a carico c'e' scritto nel dl 30/2007) infatti ci hanno dato un pds per un anno art.30 t.u. 286 (la prossima volta ce lo daranno per due anni ch hanno detto in questura).

possiamo controbbattere qualcosa senza andare per vie legali?
qui sopra mi sembra si sia detto che si attaccano alla famosa storia che la madre deve essere a carico: Ma se e' proprio scritto cosi' cosa si puo' fare?
Connesso

Amedeo

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1915
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #10 il: 10 Ottobre 2011, 07:13:21 »


La madre di cittadino italiano ha diritto ad una Carta di Soggiorno ai sensi del DL 30/2007 (v. in home page - menù).

In alcune questure si inventano informazioni inesatte per le quali il primo rilascio è quello di un PdS ai sensi del TU 286.   Non è vero.   Si tenga anche conto che in assenza della CdS entro i 6 mesi dalla nascita del figlio italiano non si potrà accedere facilmente (spesso occorre andare in tribunale con le spese di avvocato del caso) all'assegno di maternità di circa 1500 euro (v. sito INPS).

Un saluto,


Diciamo che ha diritto a determinate condizioni o no? nel mio caso la fidanzata non lavora quindi non ha reddito e non siamo sposati (ascendente diretto deve essere a carico c'e' scritto nel dl 30/2007) infatti ci hanno dato un pds per un anno art.30 t.u. 286 (la prossima volta ce lo daranno per due anni ch hanno detto in questura).

possiamo controbbattere qualcosa senza andare per vie legali?
qui sopra mi sembra si sia detto che si attaccano alla famosa storia che la madre deve essere a carico: Ma se e' proprio scritto cosi' cosa si puo' fare?
[/quote]

Se fai una ricerca sul vecchio forum almeno una sentenza la trovi certamente, perchè l'ho postata io.  Se leggi il mio manuale, la trovi nuovamente.

Il fatto è che la madre di cittadino italiano minore non può essere mai espulsa (art. 19 del TU 286).   Ha quindi diritto a circolare liberamente su tutto il territorio della UE con il figlio.   Di conseguenza ha diritto di avvalersi del DL 30/2007 che regola appunto queste situazioni.   Si controlli anche il fatto che è prescritto il carico o (oppure, condizione alternativa) la ... convivenza.   Possibile che in questura non sappiano leggere questa "o"?

Un saluto,
Connesso
Amedeo

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

e-mail (solo casi riservatissimi): amedeo_si@yahoo.it

filippo80

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 10
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #11 il: 10 Ottobre 2011, 12:56:25 »

ok ha diritto di avvalersi del dl30/2007 ma qui all'art.2 comma 4 ascendenti diretti a carico (quindi e' vero che la madre deve essere a carico) quindi su cosa mi posso rivalere verso la questura per avere ragione?
e' prescritto il carico o la convivenza........in questura hanno letta questa "o" ma mi hanno risposto che in italia la convivenza non e' riconosciuta. mi posso quindi appellare solo ad una battaglia legale?
« Ultima modifica: 10 Ottobre 2011, 13:03:38 da filippo80 »
Connesso

Amedeo

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1915
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #12 il: 10 Ottobre 2011, 14:52:04 »

ok ha diritto di avvalersi del dl30/2007 ma qui all'art.2 comma 4 ascendenti diretti a carico (quindi e' vero che la madre deve essere a carico) quindi su cosa mi posso rivalere verso la questura per avere ragione?
e' prescritto il carico o la convivenza........in questura hanno letta questa "o" ma mi hanno risposto che in italia la convivenza non e' riconosciuta. mi posso quindi appellare solo ad una battaglia legale?

Solo gente ignorante a cui hanno detto in qualche riunione che questa CdS non si ha da rilasciare e loro ripetono a memoria inventando scuse.

Che vuol dire che la convivenza non è riconosciuta?   Non si ratta della convivenza tra due partner, ma della convivenza tra due persone quallunque (principio giuridico).   Che lo mettano per iscritto rifiutando il titolo di soggiorno.

Un saluto,
Connesso
Amedeo

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

e-mail (solo casi riservatissimi): amedeo_si@yahoo.it

filippo80

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 10
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #13 il: 11 Ottobre 2011, 14:28:27 »

ora il pds ci scade ad aprile 2012 (c'e' lo hanno dato per la durata di un anno) al rinnovo sara' per 2 anni, cosi fanno loro ci han detto al questura di vicenza e dopo i due anni? speriamo che la mia ragazza continui a lavorare cosi' ad aprile 2013 potra' chiedere il permesso per soggiornanti di lungo periodo visto che sara' 5 anni che e' in italia dico male? almeno poi ci  metteremo il cuore in pace per un bwl po' di tempo.
Amedeo cosa dici vista la nostra situazione, visto quando ti ho descritto per provare ad avere la cds dl30/2007 non resta che rivolgersi ad un legale?
e' obligatorio aggiornare il permesso di soggiorno visto che tra un po dovra' rinnovare il passaporto?
Connesso

Amedeo

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1915
Re: madre di cittadino italiano
« Risposta #14 il: 11 Ottobre 2011, 15:32:14 »

ora il pds ci scade ad aprile 2012 (c'e' lo hanno dato per la durata di un anno) al rinnovo sara' per 2 anni, cosi fanno loro ci han detto al questura di vicenza e dopo i due anni? speriamo che la mia ragazza continui a lavorare cosi' ad aprile 2013 potra' chiedere il permesso per soggiornanti di lungo periodo visto che sara' 5 anni che e' in italia dico male? almeno poi ci  metteremo il cuore in pace per un bwl po' di tempo.
Amedeo cosa dici vista la nostra situazione, visto quando ti ho descritto per provare ad avere la cds dl30/2007 non resta che rivolgersi ad un legale?
e' obligatorio aggiornare il permesso di soggiorno visto che tra un po dovra' rinnovare il passaporto?

Se vuoi recarti da un legale puoi certamente farlo, ma deve essere preparatissimo.

Non è obbligatorio aggiornare il PdS con il nuovo passaporto se circoli con anche il vecchio passaporto dietro.

Un saluto,
Connesso
Amedeo

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

e-mail (solo casi riservatissimi): amedeo_si@yahoo.it