Tutto Stranieri

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

News:

Prova la nuova app Android per navigare sul forum TuttoStranieri

Autore Topic: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE  (Letto 15976 volte)

marchino1978

  • Utente junior
  • **
  • Post: 52
UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« il: 29 Marzo 2012, 08:15:02 »

Ciao a tutti,
spero di fare cosa utile per tanti che come me non sanno esattamente che documentazione presentare per il visto di ricongiungimento familiare.
Questo elenco mi è stato inviato dall’ambasciata italiana di Kiev e credo che sia abbastanza aggiornato e fatto bene. :o

Documenti richiesti per “RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE” – “FAMILIARE AL SEGUITO” con cittadino UE

1.   Formulario di richiesta di visto.
2.   2 fotografie recenti in formato tessera (3.5 x 4.5 cm).
3.   
•   Passaporto, firmato e con scadenza superiore di almeno tre mesi a quella del visto richiesto. Il passaporto deve avere almeno due pagine bianche (per il visto ed i timbri di frontiera) e deve essere rilasciato da non oltre 10 anni (Art. 12 Codice Visti).
•   I passaporti prolungati non saranno accettati ad eccezione di comprovati casi umanitari urgenti.
•   Tutti i passaporti internazionali validi in originale ed i passaporti scaduti in originale e copia, se ancora in possesso del richiedente.
•   Copia del Passaporto interno del paese di origine.
4.   Dichiarazione da parte del parente cittadino UE con la richiesta rilascio visto per “Ricongiungimento familiare” o “Familiare al seguito”.
Copia di un documento d’identità del dichiarante.
5.   Atti di stato civile che attestino il legame di parentela (ad es. certificato di matrimonio, certificato di nascita, documenti comprovanti lo stato di famiglia). Documento deve essere con apostille e rilasciato non più di 6 mesi fa (tradotto in Italiano e legalizzato).
6.   Per i parenti pensionati (anche importi piccoli) libretto pensionistico tradotto in italiano
 
                                                              CASI PARTICOLARI
 
7.   Per i richiedenti il visto in età dai 21 anni ai 65 anni:  idonea documentazione amministrativa che comprovi la condizione di familiare a carico (ad es.copia delle rimesse bancarie: Bonifici/Western Union/MoneyGram e/o autocertificazione fatta al comune di residenza);o certificato di disoccupazione tradotto in Italiano.
8.   In caso di invalidità: certificato medico emesso da uno dei medici accreditati presso la Cancelleria Consolare.
9.   In caso di figli minori: atto di assenso notarile dei genitori all’espatrio definitivo, tradotto in italiano, legalizzato e con apostille (valido 6 mesi).
10.   In caso di genitore irreperibile: sentenza del Tribunale che, espressamente, lo privi della patrià potestà o certificato di morte.
11.   In caso di ragazza-madre: certificato art. 135.

                                    Le categorie di familiari ammessi al ricongiungimento sono:

a) coniuge, non legalmente separato e di età non inferiore ai diciotto anni;
b) figli minori, anche del coniuge o nati al di fuori del matrimonio, non coniugati a condizione che l’altro genitore, qualora esistente, abbia dato il suo consenso;
c) figli maggiorenni a carico, qualora per ragioni oggettive non possano provvedere alle proprie indispensabili esigenze di vita in ragione del loro stato di salute che comporti invalidità totale. L’invalidità totale potrà essere certificata dal medico di fiducia della rappresentanza, il quale, ove ritenuto necessario, potrà nominare una Commissione Medico Specialistica (gli onorari dei componenti sono a carico dello straniero che richiede il visto);
d) genitori a carico, qualora non abbiano altri figli nel Paese di origine o provenienza, ovvero genitori ultrasessantacinquenni, qualora gli altri figli siano impossibilitati al loro sostentamento per documentati, gravi motivi di salute.

                                             Avvertenza:
•   La Rappresentanza Diplomatica o Consolare si riserva di richiedere ulteriore documentazione
•   Atti di stato civile che attestino il legame di parentela, atti di stato civile, assensi dei genitori,  sentenze del Tribunale dovranno essere apostillati, tradotti e legalizzati

X richiesta visto per “Familiare al seguito” il richiedente dovrà essere accompagnato dal familiare.

IN BOCCA AL LUPO A TUTTI!!! ;D
Spero che sia utile... ;D
« Ultima modifica: 29 Marzo 2012, 08:18:49 da marchino1978 »
Connesso

Amedeo

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1915
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #1 il: 29 Marzo 2012, 08:57:46 »

Ciao a tutti,
spero di fare cosa utile per tanti che come me non sanno esattamente che documentazione presentare per il visto di ricongiungimento familiare.
Questo elenco mi è stato inviato dall’ambasciata italiana di Kiev e credo che sia abbastanza aggiornato e fatto bene. :o

Documenti richiesti per “RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE” – “FAMILIARE AL SEGUITO” con cittadino UE

1.   Formulario di richiesta di visto.
2.   2 fotografie recenti in formato tessera (3.5 x 4.5 cm).
3.   
•   Passaporto, firmato e con scadenza superiore di almeno tre mesi a quella del visto richiesto. Il passaporto deve avere almeno due pagine bianche (per il visto ed i timbri di frontiera) e deve essere rilasciato da non oltre 10 anni (Art. 12 Codice Visti).
•   I passaporti prolungati non saranno accettati ad eccezione di comprovati casi umanitari urgenti.
•   Tutti i passaporti internazionali validi in originale ed i passaporti scaduti in originale e copia, se ancora in possesso del richiedente.
•   Copia del Passaporto interno del paese di origine.
4.   Dichiarazione da parte del parente cittadino UE con la richiesta rilascio visto per “Ricongiungimento familiare” o “Familiare al seguito”.
Copia di un documento d’identità del dichiarante.
5.   Atti di stato civile che attestino il legame di parentela (ad es. certificato di matrimonio, certificato di nascita, documenti comprovanti lo stato di famiglia). Documento deve essere con apostille e rilasciato non più di 6 mesi fa (tradotto in Italiano e legalizzato).
6.   Per i parenti pensionati (anche importi piccoli) libretto pensionistico tradotto in italiano
 
                                                              CASI PARTICOLARI
 
7.   Per i richiedenti il visto in età dai 21 anni ai 65 anni:  idonea documentazione amministrativa che comprovi la condizione di familiare a carico (ad es.copia delle rimesse bancarie: Bonifici/Western Union/MoneyGram e/o autocertificazione fatta al comune di residenza);o certificato di disoccupazione tradotto in Italiano.
8.   In caso di invalidità: certificato medico emesso da uno dei medici accreditati presso la Cancelleria Consolare.
9.   In caso di figli minori: atto di assenso notarile dei genitori all’espatrio definitivo, tradotto in italiano, legalizzato e con apostille (valido 6 mesi).
10.   In caso di genitore irreperibile: sentenza del Tribunale che, espressamente, lo privi della patrià potestà o certificato di morte.
11.   In caso di ragazza-madre: certificato art. 135.

                                    Le categorie di familiari ammessi al ricongiungimento sono:

a) coniuge, non legalmente separato e di età non inferiore ai diciotto anni;
b) figli minori, anche del coniuge o nati al di fuori del matrimonio, non coniugati a condizione che l’altro genitore, qualora esistente, abbia dato il suo consenso;
c) figli maggiorenni a carico, qualora per ragioni oggettive non possano provvedere alle proprie indispensabili esigenze di vita in ragione del loro stato di salute che comporti invalidità totale. L’invalidità totale potrà essere certificata dal medico di fiducia della rappresentanza, il quale, ove ritenuto necessario, potrà nominare una Commissione Medico Specialistica (gli onorari dei componenti sono a carico dello straniero che richiede il visto);
d) genitori a carico, qualora non abbiano altri figli nel Paese di origine o provenienza, ovvero genitori ultrasessantacinquenni, qualora gli altri figli siano impossibilitati al loro sostentamento per documentati, gravi motivi di salute.

                                             Avvertenza:
•   La Rappresentanza Diplomatica o Consolare si riserva di richiedere ulteriore documentazione
•   Atti di stato civile che attestino il legame di parentela, atti di stato civile, assensi dei genitori,  sentenze del Tribunale dovranno essere apostillati, tradotti e legalizzati

X richiesta visto per “Familiare al seguito” il richiedente dovrà essere accompagnato dal familiare.

IN BOCCA AL LUPO A TUTTI!!! ;D
Spero che sia utile... ;D

Dovresti inserire questo elenco sul forum del nostro sito www.ucrainaweb.it .

Un saluto,
Connesso
Amedeo

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

e-mail (solo casi riservatissimi): amedeo_si@yahoo.it

marchino1978

  • Utente junior
  • **
  • Post: 52
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #2 il: 03 Aprile 2012, 12:55:39 »

Scusami Amedeo,
ma ho cercato di inserire le info x tutti..intanto le documentazioni da presentare in caso di richiesta visto x ricongiungimento familiare dovrebbero coincidere con quelle richieste in tutte le ambasciate italiane del mondo... ;)
Connesso

Irina

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 13
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #3 il: 03 Aprile 2012, 18:33:18 »

 Ciao Marchino,  grazie per l'informazione utile. Scusami,  una curiosita': hai  inviato la richiesta all'indirizzo dell'ufficio visti oppure qualche altro ?
Connesso

marchino1978

  • Utente junior
  • **
  • Post: 52
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #4 il: 03 Aprile 2012, 20:04:34 »

Ciao Irina..l'ho inviata all'ufficio visti e dopo svariate email di inoltro delle stesse domande mi hanno risposto e mi hanno inviato tutto dettagliato x fortuna...in bocca al lupo se stai facendo anche tu il ricongiungimento :P
Connesso

marchino1978

  • Utente junior
  • **
  • Post: 52
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #5 il: 04 Aprile 2012, 11:16:10 »

Aggiungo anche che sul sito VMS italy,che puoi trovare sul sito dell'ambasciata a Kiev nella sezione visti,se leggi tutta la documentazione da presentare per la richiesta dei visti nella lingua ucraina è assai più completa di quella tradotta in italiano...cosa assurda secondo me,ma ovviamente loro sottointendono che uno che chiede un visto per l'italia debba conoscere sia l'italiano che il russo!!! :'(
Spero di esser stato utile....ciao
Connesso

Irina

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 13
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #6 il: 15 Aprile 2012, 23:32:35 »

 Ciao Marco,
La  nostra storia  fortunatamente  e’ arrivata a buon fine... la mia mamma e’ riuscita d avere il visto  per motivi famigliari (ricongiungimento con genero)...non ci posso credere  fino adesso  ma ce l’abbiamo fatta...  non c’e limite della mia gioa )) dopo di TRE  lunghe settimane di attesa...
 Abbiamo presentato  presso l’ambasciata di Kiev tutta la documentazione  da te sopra elencata. Pero’  vorrei fermarmi  sul  punto n. 7. Come  ho gia scritto in altro topic, non  avevamo le ricevute  di Money Gram, ma il mio marito ha scritto una autocertificazione dove confermava di aver contribuito al mantenimento della mia mamma, ma l’ultima non li e’ andata bene, e hanno voluto l’autentica della firma nel comune  di residenza. E l’abbiamo fatta. Nel testo abbiamo fatto attenzione al fatto della pensione  bassa  (80 euro) e che non  bastano nemmeno per  esigenze basilari.
Cioe' se la Tua suocera percipisce una pensione min 200 euro, sulla mia opinione autocertificazione non ha senso e fosse  meglio   presentare delle ricevute di Money gram ( il  totale della pensione percipita ci sara’ indicato nel certificato che dovrete presentare tra gli altri documenti perche libretto di pensione non esiste piu da un po di anni)...
A proposito la legge italiana dice una cosa opposta... cioe’ che  le ambasciate non  devono richiedere l’autentica della firma, ma e’ sufficiente  allegare  ad una autocertificazione solamente  la copia di carta d’identita’. Ma vanno contro legge...  e  che ci possiamo fare?!
Connesso

marchino1978

  • Utente junior
  • **
  • Post: 52
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #7 il: 18 Aprile 2012, 08:29:22 »

Grande Irina…come vedi chi la dura la vince!!
Sono davvero contento che tu sia riuscita a portare in Italia tua mamma e spero che anch’io riusciro’ nella famigerata impresa… 
Volevo chiederti un paio di cose:
1)quanto tempo ci hanno messo in ambasciata a rilasciare il visto dopo che avevate consegnato tutta la documentazione conforme?
2)tua mamma è pensionata da quel che ho capito ed è nella stessa situazione di mia suocera,in quanto anche mia suocera prende sui 100/120 euro max al mese di pensione.
Volevo sapere che tipo di documenti hai dovuto far tradurre per dimostrare la sua pensione?
Se dici che il libretto pensionistico non esiste più da anni,cosa devo presentare tradotto italiano all’ambasciata?Puoi scrivermelo in russo qui sul forum,così poi lo faccio leggere a mia moglie?Mi basta che scrivi il nome in russo del documento da richiedere all’ufficio pensioni in Ucraina,x non sbagliare documento.
3)Come autocertificazione che mia suocera è a nostro carico io l’ho formulata in questo modo,se tu l’hai fatta in maniera diversa ti chiedo per cortesia di dirmi il testo che hai riportato.

All’Ufficio Visti
dell’Ambasciata d’Italia a Kiev (Ucraina)
           
       
AUTOCERTIFICAZIONE

Il sottoscritto
MARIO ROSSI (C.I. AB 123456789) , nato a XXX, il XX/XX/XXXX e residente a XXX, in via XXXX N°123 (C.A.P XXXX- Italia),
consapevole delle sanzioni penali richiamate dall'art. 76 del D.P.R 28/12/00 n . 445 in caso di dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere, di cui all'art. 75 del D.P.R. del 28/12/00 n. 445; ai sensi e per gli effetti dell'art. 47 del citato D.P.R. 445/2000;sotto la propria responsabilità

D I C H I A R A:


DI AVERE A PROPRIO CARICO IL SEGUENTE FAMILIARE:

(Cognome)     ______ XXXX_______


(Nome)    __ XXXX____


(Cittadinanza)__Ucraina____Rapporto parentela __Suocera (Mamma della coniuge)_


nata   a     _______ XXXX_(Ucraina)__                 il          _____XXXX__.


   
Forlì, ____/____/________   Firma

   _____________________


Si allega copia del documento di  riconoscimento

Grazie mille del tuo aiuto fin da ora e speriamo che riusciro' anch'io ad ottenere il visto.
Ciao Irina..poka poka!!!Spasibo :-)
Connesso

Irina

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 13
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #8 il: 18 Aprile 2012, 15:36:11 »

Ciao   Marco,
Spero di poter esserti utile, pero  se  vi rimangono ancora dei dubbi chiedimi pure .... :)))
Allora:

1)quanto tempo ci hanno messo in ambasciata a rilasciare il visto dopo che avevate consegnato tutta la documentazione conforme?

 Ci hanno messo 3 ,5  settimane (consideriamo anche le feste: prima la  Pasqua catolica e poi - ortodossa) .Qua  secondo me va un po a fortuna. Vi consiglio  di indicare la data della partenza prevista tra 7 giorni, non la data reale, perche  il passaporto non vi arrivera’ mai prima o nel giorno richiesto, ma con un ritardo di 1-2 giorni. La ragazza dello sportello  conferma un mese come periodo di attesa del visto.

2)tua mamma è pensionata da quel che ho capito ed è nella stessa situazione di mia suocera,in quanto anche mia suocera prende sui 100/120 euro max al mese di pensione.
Volevo sapere che tipo di documenti hai dovuto far tradurre per dimostrare la sua pensione?

1.   una copia  della TESSERA DI PENSIONATO (пенсионное удостоверение )della mia mamma +  traduzione (пенсионное удостоверение )
2.   un certo certificato (справка о пенсии). La mia mamma è andata a prenderlo a FONDO DI PENSIONAMENTO DI UCRAINA UFFICIO DI FONDO DI PENSIONAMENTO  IN REGIONE SVIATOSHINSKIY DI CITTA DI  KIEV (Управление пенсионного фонда  в  районе, в котором пенсия была оформлена)
Il testo del “certificato” e’ semplice :

Rilasciato a............
che  abita  all’indirizzo : città di  Kiev.........
in quanto è  registrata  in Ufficio  rionale  Sviatoshinskiy  di  Fondo di Pensionamento  di Ucraina
codice  di identificazione                                                                 
 e riceve
LA PENSIONE  DI ANZIANITÀ  CON  ANZIANITÀ  COMPLETA

1.    settembre anno  2011 -  in entità  di
2.    ottobre  anno 2011 in entità  di :         
3.   
4.   
5.   
6.   
Il certificato è rilasciato  ai fini della presentazione  a chi di competenza

Come vedi non c’e scritto  che non effetua nessun’altra attivita’ lavorativa e percepisce solo alla pensione (la mia mamma ad esempio ha anche  una partita IVA aperta, pero senza svolgere nessuna attivita’ economica, ma abbiamo presentato quello che ci hanno chiesto nell’ambasciata e  nulla oltre )


3.Se dici che il libretto pensionistico non esiste più da anni,cosa devo presentare tradotto italiano all’ambasciata?Puoi scrivermelo in russo qui sul forum,così poi lo faccio leggere a mia moglie?Mi basta che scrivi il nome in russo del documento da richiedere all’ufficio pensioni in Ucraina,x non sbagliare documento.

Vedi sopra sopra :)

3)Come autocertificazione che mia suocera è a nostro carico io l’ho formulata in questo modo,se tu l’hai fatta in maniera diversa ti chiedo per cortesia di dirmi il testo che hai riportato.
 
Allora, questa autocertificazione sarebbe  una DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIETA’ 
Abbiamo fatto una uguale  http://www.comune.erba.co.it/comune/area_servizi_al_cittadino (vedi Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà generica)
La firma  dell’autocertificazione che hai messo tu non va autenticata – mi hanno detto nel mio conume (non sono sicura se c’e da fidasi pero’)


Un'altra cosa: dovete  presentare un Estratto di matrimonio (non certificato di matrimonio) in caso se la domanda la farai te e non la tua moglie.

Ciao ciao e in bocca al lupo ))


Connesso

marchino1978

  • Utente junior
  • **
  • Post: 52
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #9 il: 20 Aprile 2012, 08:39:51 »

Ciao Irina,
grazie mille delle tue indicazioni e spero di trovarti nel forum anche nei mesi futuri in modo che se avro’ qualche dubbio potro’ contare su un tuo aiuto!! ;D
Ieri sera mia moglie ha parlato con sua mamma e finalmente le abbiamo spiegato bene che tipo di documento serve x dimostrare la sua pensione…ma nella tua traduzione che mi hai scritto vedo che hai messo i mesi del settembre 2011-ottobre 2011 ecc…immagino che sia stato un errore..oppure l’ambasciata vuole quello degli ultimi 6 mesi del 2011 e non del 2012?
Io andro’ in ambasciata a fine luglio e pensavo di fargli fare il documento dall’ufficio pensionistico intorno ai primi di luglio in modo che loro vedano gli ultimi 6 mesi di pensione del 2012..
Per i certificati di dimostrazione legame di parentela,siccome sarò io a richiedere il visto servono gli estratti di matrimonio,di nascita e stato di famiglia e non i certificati giusto?
Inoltre serve anche il certificato di nascita di mia suocera tradotto in italiano?Non credo che servirà perché intanto per legare la nostra parentela farò l’estratto di nascita di mia moglie,giusto?
Fammi sapere se riesci e grazie ancora…poka poka
Connesso

Irina

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 13
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #10 il: 23 Aprile 2012, 23:44:32 »

Ciao,

- nell'ambasciata il certificato di pensione lo vogliono degli ultimi 6 mesi, ma alla mia mamma  nell'Ufficio di pensionamento non le hanno potuto dare uno 2011-2012 e le hanno datto   degli ultimi sei mesi del 2011.

- certificato  di nascita  e' un discorso interessante.   Si presenta il certificato di tua moglie dove  i cognomi  devono corrispondere e quelli di adesso, che succede in caso  - ne  tua moglie, ne tua suocera non hanno mai cambiato i loro cognomi .Se il cognome di adesso e diverso dal certificato di nascita servono altri certificati del cambio del cognome. Se  tua moglie e' nata in Ucraina puo avere solo il certificato di nascita e non l'estratto (l'estratto non esiste in Ucraina come documento ufficiale). In piu  questo certificato va apostilato e la traduzione dello stesso va legalizzata in ambasciata - tutto questo e' valido solo sei mesi sulle regole di ambasciata di Kiev)
La mia mamma ha presentato  solo mio certificato di nascita perche lei non ha mai cambiato il  suo cognome che vuol dire che nel suo passaporto e  nel mio certificato  il suo cognome era uguale. Capisci??? Invece se  la tua suocera ha cambiato il cognome  servira anche il  suo (apostilato, tradotto e legalizzato)

-stato di famiglia di tua suocera e' sempre  un certificato in Ucraina (non estratto), e importante che non ci saranno indicati altri figli.

Saluti,
Connesso

marchino1978

  • Utente junior
  • **
  • Post: 52
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #11 il: 24 Aprile 2012, 08:15:59 »

Ciao Irina,
grazie delle info,ma mia moglie è cittadina italiana da anni ormai,quindi il suo certificato di nascita lo chiederò direttamente presso il mio comune in italia all'ufficio anagrafe.
Non sapevo che servisse anche lo stato di famiglia di mia suocera,non basta il nostro stato di famiglia in Italia per legare la parentela?
Mia moglie ha una sorella di 47 anni che vive in un altra casa ed ha la sua famiglia,quindi non credo che compaia nello stato di famiglia ed inoltre il padre di mia moglie è morto nel 1997 quidni mia suocera è anche vedova.
Il cognome di mia suocera è quello uguale al cognome di mia moglie.
Intanto grazie mille e poi ci aggiorniamo ;-)
Connesso

Irina

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 13
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #12 il: 24 Aprile 2012, 11:51:33 »

 Ciao,  si e' vero, non mi ricordavo piu che e' cittadina italiana.
All'ambasciata serve solo  stato di famiglia di tua suocera, non il tuo (il tuo servira' quando farete la domanda per  la carta di soggiorno). Perche deve dimostrare che non  abbia altri figli  conviventi con lei, a carico di cui potrebbe essere. Perche se nello stato  di famiglia  saranno presenti altri figli (capisco che  la figlia maggiore non vive con  tua suocera, ma puo essere residente (быть прописанным) in casa della sua mamma e essere presente nello "stato di famiglia"

ti scrivo elenco di documenti che abbiamo presentato noi:

 - formulario di richiesta di visto  (tipo D, c'e sul  sito dell'ambasciata)
- 2 foto
- passaporto estero + fotocopie di tutte  pagine (anche non segnate)
-  fotocopie di tutte pagine del passaporto ucraino interno
- il certificato di nascita di figlia (tua moglie)
- stato di famiglia -  presa dallo ZHEK (ЖЕК) + piu traduzione in italiano
- certificato di pensione degli ultimi 6 mesi + traduzione
- fotocopia della tessera di pensionato + traduzione
- copia della carta di soggiorno (nel vs. caso dovrebbe essere la carta d'identita di tua moglie)
- dichiarazione di ricongiungimento dalla tua parte + copia della tua carta d'identita
- estratto di matrimonio
- dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta (per confermare che la suocera e' stata al carico vostro) oppure ricevute di Moneygram ecc.

saluti,
irina
p.s.
pero non e' un po strano che il ricongiungimento  fai te  e non la tua moglie?  non avete provato  a  chiedere informazioni a prefettura ? potrebbe  chiedere il visto di ricongiungimento lei e poi  per fare la domanda  per  la CDS, il CUD porteresti il tuo, perche  la moglie fa parte  del nucleo famiglaire. Perche  un po strano  che essendo tutti due  cittadini italiani la domanda la fai te...


Connesso

marchino1978

  • Utente junior
  • **
  • Post: 52
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #13 il: 24 Maggio 2012, 20:50:51 »

Ciao Irina,
mi è venuto un dubbio....
lo stato di famiglia -  presa dallo ZHEK (ЖЕК) + piu traduzione in italiano non l'hai apostillata e legalizzata vero?
Se riesci fammi sapere xchè non ricordo bene..grazie mille..
ciao :D
Connesso

KoSoVo

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 2
Re: UTILE PER PRATICA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
« Risposta #14 il: 25 Maggio 2012, 17:02:48 »

ciao volevo una domanda che o fatto tra l'applicazione tra avvokato di ricongiungimento familiare ed hanno moglie malata, aveva bisogno di 'NUlla Osta'potrebbe presto fare qualcosa il avvokato TMA può dare una risposta, il signor Amedeo poi ritirare il avvokato la 'Nulla Osta' di mia moglie per 30 gorni o pure piu presto Grazie
Connesso