Tutto Stranieri

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

News:

Prova la nuova app Android per navigare sul forum TuttoStranieri

Autore Topic: Residenza per chi non lavora  (Letto 1242 volte)

death_row692

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 2
Residenza per chi non lavora
« il: 06 Giugno 2012, 14:48:21 »

Salve a tutti!
Io sono romena, sono venuta qua per lavorare come infirmiera, convivo con mio ragazzo che e italiano. Per potere lavorare come infirmiera devo fare un exame di lingua al centro IPASVI. Li mi hanno deto che fino al exame devo inscrivermi in registro dalla populazine europea, al comune mi hanno detto che per fare questo devo fare la carta di identita quindi la rezidenza, ho fato il codice fiscale e dovevo fare una assicurazione sanitaria per un anno, al Asl mi hanno detto che li non posso fare niente perche non lavoro ancora, e buona anche quella privata? Devo fare anche il permeso di sogiorno? Quale sono i pasi da seguire per fare tutto quello che mi serve per potere lavorare e abitare qua  in Italia? Non so piu cosa fare...
Vi ringrazio e scusatemi se non scrivo tanto bene.
Connesso

Amedeo

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1915
Re: Residenza per chi non lavora
« Risposta #1 il: 06 Giugno 2012, 16:07:10 »

Salve a tutti!
Io sono romena, sono venuta qua per lavorare come infirmiera, convivo con mio ragazzo che e italiano. Per potere lavorare come infirmiera devo fare un exame di lingua al centro IPASVI. Li mi hanno deto che fino al exame devo inscrivermi in registro dalla populazine europea, al comune mi hanno detto che per fare questo devo fare la carta di identita quindi la rezidenza, ho fato il codice fiscale e dovevo fare una assicurazione sanitaria per un anno, al Asl mi hanno detto che li non posso fare niente perche non lavoro ancora, e buona anche quella privata? Devo fare anche il permeso di sogiorno? Quale sono i pasi da seguire per fare tutto quello che mi serve per potere lavorare e abitare qua  in Italia? Non so piu cosa fare...
Vi ringrazio e scusatemi se non scrivo tanto bene.

Consiglio di leggere il DL 30/2007 che riguarda proprio i cittadini comunitari.

Un saluto,
Connesso
Amedeo

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

e-mail (solo casi riservatissimi): amedeo_si@yahoo.it

death_row692

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 2
Re: Residenza per chi non lavora
« Risposta #2 il: 27 Luglio 2012, 15:33:22 »


[/quote]

Consiglio di leggere il DL 30/2007 che riguarda proprio i cittadini comunitari.

Un saluto,
[/quote]

Vi ringrazio ma legere la lege non serve a niente... Volevo solo sapere come fare con quela assicurazione, lo fatto doppo un mese al assitalia. Semplice ma nesuno non sapeva dirmi dove e come si puo fare, ne anche in comune non sapevano niente, ne anche le agenzie di assicurazioni non sapevano... Come si po che il comune ti chiede di fare una assicurazione ma non sano dirti quale???
Connesso

maxytorino

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 622
Re: Residenza per chi non lavora
« Risposta #3 il: 27 Luglio 2012, 16:08:55 »

Hai ragione, anch'io fui confrontato con sta porcata di un'assicurazione che il comune vuole, il comune non sa dirti dove fare e nessun assicuratore sa che cosa sia. Solo cercando come un disperato sui blogs ho poi trovato che l'unica che la fa è l'Ina Assitalia di Roma. Una sola agenzia in tutta Italia che fa sta roba. Roba da matti? Roba da Italia!

Consolati considerando il seguente: una volta iscritta all'anagrafe, nessuno controlla poi se, dopo un anno, rinnovi sta polizza delle balle o no. Inoltre, anche se controllassero, non avrebbero gli estremi legali per toglerti la residenza, visto che questa può essere tolta solo se la persona non è più reperibile o è emigrata. Quindi paghi per il primo anno e poi fai, che sia legale o no, quello che ti pare.

Inoltre pare che ci sia la possibilità di iscriversi al SSN e ricevere una tessera sanitaria come tutti pagando una retta annuale.
Connesso
Laureato in ingegneria a Torino
Laureato in economia ad Hagen
Specialista in Diritto di cittadinanza
Sostenitore dei Diritti Umani
Critico delle religioni, già incaricato regionale dell' IBKA
Sostenitore della psicoanalisi
Attivista contro gli abusi della psichiatria
Lingue: DE, FR, IT, EN, SP, NL

 

Edizioni dell'impossibile
P.IVA 10029651006 - CCIAA 1205173